Condizioni generali di contratto

 I. Ambito di applicazione

  1. Le seguenti condizioni generali di contratto si applicano a tutti i contratti stipulati con CHRONOBRANDS VETRIEBS GMBH (di seguito “venditore”) tramite il negozio online www.vitabasix.com. Le condizioni generali di contratto si applicano esclusivamente al momento dell’ordine. Si applicano esclusivamente le condizioni generali di contratto in vigore al momento dell’ordine. L’inclusione delle condizioni generali di contratto dell’acquirente è espressamente rifiutata.
  2. Per consumatore si intende qualsiasi persona fisica che stipula un negozio giuridico per scopi prevalentemente non commerciali o di lavoro autonomo. Un imprenditore è una persona fisica o giuridica o una società di persone con capacità giuridica che, nel concludere un negozio giuridico, agisce nell’esercizio della propria attività commerciale o professionale autonoma.

II. Conclusione del contratto

  1. L’oggetto del contratto è la vendita dei prodotti presentati sul sito web del Venditore.
  2. La presentazione dei prodotti sul sito www.vitabasix.com o su altro materiale di vendita non costituisce un’offerta vincolante.
  3. L’Acquirente fa un’offerta vincolante per la vendita dei prodotti presentati sul sito del Venditore.
    L’Acquirente fa un’offerta vincolante per la stipula di un contratto con il Venditore effettuando un ordine per telefono, e-mail, fax, posta o cliccando sul pulsante d’ordine sul Sito web.
  4. L’Acquirente può inizialmente collocare i prodotti sul Sito web.
    L’acquirente può inizialmente inserire i prodotti nel carrello senza alcun obbligo e correggere le sue voci in qualsiasi momento prima di inviare l’ordine vincolante. Solo cliccando sul pulsante dell’ordine l’Acquirente effettua un ordine vincolante per i prodotti contenuti nel carrello.
  5. Il Venditore accetta l’ordine dell’Acquirente.
    Il Venditore accetta l’ordine dell’Acquirente mediante l’invio di una conferma d’ordine all’Acquirente o mediante esecuzione. La decisione di accettare l’ordine è a esclusiva discrezione del Venditore. Il Venditore ha pertanto il diritto di rifiutare l’accettazione dell’ordine in qualsiasi momento senza indicarne i motivi. I nuovi ordini sono possibili solo se gli ordini precedenti sono stati pagati per intero. In caso di consegne a lungo termine, ci riserviamo il diritto di sospendere le consegne finché il cliente non avrà saldato completamente le fatture in sospeso.
  6. Cliccando sulla casella “Ho letto e accetto le Condizioni Generali”, l’acquirente accetta le Condizioni Generali.

III. Prezzi, costi di spedizione e opzioni di pagamento

  1. Tutti i prezzi sono prezzi finali in euro, comprensivi delle tasse e delle imposte applicabili e dei costi di consegna e spedizione. Si applicano i prezzi al momento dell’ordine. Le spese di spedizione e di consegna sono a carico dell’acquirente.
  2. Le spese di consegna e spedizione sono attualmente pari a 6,20 euro per le consegne nella zona 1 (Austria, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi) e a 8,20 euro per le consegne nella zona 2 (tutti gli altri Paesi dell’UE) e sono riportate nel modulo d’ordine.
  3. L’acquirente non ha diritto alla compensazione, a meno che il suo credito non sia indiscusso, legalmente stabilito o pronto per la decisione. I crediti dell’acquirente dopo la revoca e l’annullamento del contratto non sono coperti da questo divieto di compensazione.
  4. L’acquirente può esercitare il diritto di ritenzione solo nella misura in cui la sua domanda riconvenzionale si basa sullo stesso rapporto contrattuale. Acquirenti con indirizzo di consegna in Italia
  5. Gli acquirenti possono pagare in anticipo o tramite bonifico bancario. Non si accettano pagamenti con assegni.
  6. l ‘importo della fattura deve essere pagato immediatamente dopo il ricevimento della merce e della fattura, tranne in caso di pagamento anticipato.
  7. In caso di annullamento del contratto di acquisto per la merce già spedita, il venditore trasferirà i pagamenti già effettuati su un conto indicato dall’acquirente e, in conformità all’accordo con il fornitore del servizio di spedizione, prenderà in consegna la merce per il trasporto di ritorno con un accordo individuale.
  8. Il venditore si riserva il diritto illimitato di cedere i crediti a terzi.

IV. Spedizione e consegna

  1. Se non diversamente concordato, la merce ordinata viene spedita all’indirizzo di consegna indicato dall’acquirente. In caso di ordini effettuati tramite il modulo d’ordine del venditore, è determinante l’indirizzo di consegna indicato.
  2. Le consegne parziali sono ammesse nella misura in cui la consegna completa dell’ordine non sia possibile a causa della parziale indisponibilità della merce e la consegna parziale sia ragionevole per l’acquirente. Le spese di spedizione aggiuntive derivanti da una consegna parziale sono a carico del venditore. Se la merce ordinata viene restituita all’acquirente, il venditore non è tenuto a pagare le spese di spedizione.
  3. Se la merce ordinata viene restituita al venditore come non consegnabile, le spese di spedizione sono a carico dell’acquirente. Ciò non si applica se l’acquirente non è responsabile della mancata consegna o se è stato temporaneamente impossibilitato ad accettare la consegna senza alcuna colpa, a meno che il venditore non abbia dato un ragionevole preavviso della consegna. 4. Il venditore è tenuto a informare l’acquirente della mancata consegna.
  4. L’acquirente deve essere informato immediatamente del rifiuto di un ordine o dell’impossibilità di esecuzione da parte del venditore; i pagamenti già effettuati devono essere rimborsati.
  5. Il venditore ha il diritto di recedere dal contratto in caso di impossibilità o di sostanziale impedimento del processo di consegna a causa di eventi non imputabili al venditore, quali in particolare scioperi, guerre, blocchi stradali ufficiali, ecc. o, a discrezione del venditore, di rinviare la consegna fino alla rimozione degli impedimenti. In tal caso, l’Acquirente avrà il diritto di rinunciare all’esecuzione di consegne parziali non ancora effettuate. Nel caso in cui l’Acquirente rinunci all’esecuzione di consegne parziali non ancora eseguite, il Venditore non avrà diritto al pagamento dell’importo dovuto per tali prestazioni parziali.

V. Riserva di proprietà

Se il Venditore esegue l’adempimento anticipato, conserva la proprietà della merce consegnata fino al completo pagamento del prezzo di acquisto dovuto.

VI. Garanzia e limitazione di responsabilità

  1. La merce consegnata è soggetta a una garanzia legale per i difetti. La garanzia è disciplinata dalle disposizioni di legge. 2. Il Venditore è responsabile per i difetti della merce consegnata.
  2. Il Venditore risponde illimitatamente nella misura in cui ha assunto una garanzia in un singolo caso, se ha commesso una violazione del dovere intenzionalmente o per grave negligenza e in caso di lesioni alla vita, all’integrità fisica o alla salute.
  3. Il Venditore risponde dei danni materiali o patrimoniali causati da semplice negligenza solo in caso di violazione di un obbligo contrattuale essenziale, ma l’importo è limitato al danno prevedibile al momento della stipula del contratto e tipico del contratto. Per obblighi essenziali si intendono obblighi la cui violazione mette a repentaglio il raggiungimento dello scopo del contratto o il cui adempimento è un prerequisito per la corretta esecuzione del contratto e sul cui rispetto l’Acquirente fa regolarmente affidamento.

VII. Trasmissione dei dati ai partner di spedizione

Dopo il completamento dell’ordine, il Venditore trasmetterà l’indirizzo e l’indirizzo e-mail al partner di spedizione. Ciò avviene sia nell’interesse legittimo delle parti contraenti sia nell’interesse legittimo del fornitore di servizi di spedizione per evitare consegne errate. Gli interessi del destinatario meritevoli di tutela non vengono toccati da questa operazione. Il destinatario può opporsi in qualsiasi momento a questo trattamento dei dati, di cui è stato informato tramite l’informativa sulla protezione dei dati del Venditore, sia nei confronti del Venditore che del fornitore di servizi di spedizione.

VIII. Danno da trasporto

Se l’acquirente è un consumatore e la merce viene consegnata con evidenti danni da trasporto, l’acquirente dovrà lamentarsi di tali difetti con l’agente di consegna il prima possibile e contattare il venditore senza indugio. Il mancato reclamo o contatto con il venditore non ha alcuna conseguenza sui diritti legali dell’acquirente e sulla loro applicazione, in particolare sui diritti di garanzia, ma serve a semplificare la rivendicazione dei diritti del venditore nei confronti del vettore o dell’assicurazione del trasporto.

IX. Diritto di recess

Se l’Acquirente conclude un contratto con il Venditore in qualità di consumatore utilizzando mezzi di comunicazione a distanza (ad es. telefono, fax, Internet, e-mail), l’Acquirente ha diritto a un diritto di recesso previsto dalla legge, in merito al quale il Venditore istruirà l’Acquirente separatamente.

X. Consegna

Le spedizioni non possono essere inviate o consegnate a caselle postali o stazioni di imballaggio. Gli articoli saranno consegnati all’indirizzo del destinatario indicato dal mittente, ma non necessariamente al destinatario in persona. Gli invii inviati a indirizzi dotati di un’area di ricezione centrale saranno consegnati a tale indirizzo. Se il destinatario rifiuta di accettare la spedizione o di pagare le spese di accettazione, o se la spedizione è esclusa dal trasporto, o se la spedizione è stata sottovalutata per motivi doganali, o se il destinatario non può essere ragionevolmente identificato, il venditore ha il diritto di rilasciare la spedizione, smaltirla o venderla. Il ricavato di qualsiasi vendita sarà accreditato all’acquirente al netto di eventuali spese di servizio e altri costi amministrativi da addebitare.

XI. Risoluzione alternativa delle controversie

La Commissione UE mette a disposizione una piattaforma per la risoluzione delle controversie online su Internet al seguente link: https://ec.europa.eu/consumers/odr.

Questa piattaforma serve come punto di contatto per la risoluzione extragiudiziale delle controversie derivanti da contratti di acquisto o di servizi online che coinvolgono un consumatore. Il venditore non è obbligato né disposto a partecipare a una procedura di risoluzione delle controversie davanti a un collegio arbitrale dei consumatori. Tuttavia, il venditore preferisce chiarire direttamente il problema dell’acquirente in uno scambio personale. In caso di domande o problemi, contattare direttamente info(at)vitabasix.com.

XII. Modifica delle CGC

  1. Il venditore si riserva il diritto di modificare le presenti condizioni generali in qualsiasi momento con un ragionevole preavviso di almeno due settimane. L’annuncio avverrà tramite la pubblicazione delle Condizioni Generali modificate su Internet all’indirizzo www.vitabasix.com, con l’indicazione della data di entrata in vigore.
  2. Se l’acquirente non si oppone entro due settimane dalla pubblicazione, i termini e le condizioni modificati si considerano accettati. 3. Se l’acquirente non si oppone ai termini e alle condizioni modificati, l’acquirente si impegna ad accettarli.
  3. Se l’acquirente si oppone alle condizioni modificate entro il termine stabilito, il venditore ha il diritto di risolvere il contratto in essere con l’acquirente al momento dell’entrata in vigore della modifica. I contenuti corrispondenti dell’acquirente saranno quindi cancellati dal database. L’Acquirente non potrà quindi far valere alcun diritto nei confronti del Venditore.

XIII. Foro competente, legge applicabile, clausola di separazione

  1. Tutti i rapporti giuridici tra le parti sono disciplinati dal diritto austriaco, con esclusione delle leggi sulla vendita internazionale di beni mobili e sul conflitto di leggi. Questa scelta di legge si applicherà solo nella misura in cui un consumatore non sia in tal modo privato della protezione garantita da disposizioni imperative della legge dello Stato in cui ha la sua residenza abituale. 2. Il foro competente è quello di Vienna.
  2. Vienna sarà il foro competente esclusivo per tutti i reclami in relazione a contratti, consegne e altre prestazioni tra le parti nei confronti di commercianti, persone giuridiche di diritto pubblico o fondi speciali di diritto pubblico.
  3. L’invalidità di singole disposizioni non pregiudica la validità dei restanti termini e condizioni. La disposizione inefficace sarà sostituita da una disposizione efficace che si avvicina maggiormente alla prima in termini di significato e scopo in termini legali ed economici.